Chi siamo

La Storia

Un prodotto handmade interamente realizzato in Italia, che fonde unicità e creatività richiamandosi allo streetwear: in una parola Upstream Clothes, il brand “controcorrente” nato nel marzo 2013 grazie all’intraprendenza (e ad un viaggio nella Grande Mela) di Ghilan, streetwear designer dall’esperienza ventennale, e Mattia, già Sales Agent di un noto marchio di abbigliamento da surf australiano.

«La consapevolezza di lanciarsi in un settore tanto ricco di proposte quanto immobilizzato dalla crisi economica – spiega il poco più che trentenne Mattia – ci ha indotti ad iniziare il progetto di Upstream più con l’intento di affermare l’originalità e l’anticonformismo della nostra idea, che non con l’obiettivo di fare del vero e proprio business».

La sperimentazione di Upstream quindi è nata così, con il desiderio di generare nuovi concept, una macchina per stampare e delle t-shirt in cotone.

Target

Essendo il target di riferimento (ndr. ragazzi e ragazze tra 20 e 35 anni) raggiungibile tramite Internet ed i social network, nel primo periodo la vendita degli articoli si è articolata sui canali digitali, per arrivare a concretizzarsi, grazie ai successi ottenuti, in collaborazioni con negozi di diverse città lombarde, tra cui Milano, Bergamo, Monza, Rho e Varese.

Nel frattempo Upstream ha cominciato a definire meglio la propria identità, ricercando nuovi spunti, aumentando il numero di grafiche, nonché rifinendo dettagli e cuciture col fine di ottenere un prodotto made in Italy fatto a mano di altissima qualità.

«E se la splendida rifinitura di un particolare capo ci ha spinti ad offrire la garanzia a vita sulle cuciture – aggiunge Ghilan – d’altro canto abbiamo voluto lasciar traccia dell’unicità e dell’artigianalità con cui viene prodotta ogni t-shirt tramite la dicitura “ogni imperfezione non è da considerarsi un difetto ma un pregio che rende questo capo unico”, applicata all’interno di ogni capo».

Futuro

A due anni dal lancio, Upstream è in continua crescita: dopo il contest che ha coinvolto grafici e designer dell’Accademia di Brera per ottenere spunti sempre più estrosi e originali, sono attualmente in consegna nei negozi le t-shirt Upstream della Circus Collection, curiosa serie di sguardi distorti attraverso la magia e la sperimentazione di acrobati e animali addestrati.

«Cosa prevede il futuro? Continuare a realizzare qualcosa di bello, originale e unico – concludono Ghilan e Mattia – proseguendo la nostra strada immersi nello spirito Upstream: in controcorrente».